6° Tappa – Nicola Quinto – Campionato Italiano Motorally

24 Giugno Pecorara (PC).

VI tappa del campionato Italiano Motorally. 

Organizzata dal motoclub Valtidone si è svolta a Pecorara la Sesta prova del campionato Mororally.
Un piccolissimo comune in provincia di Piacenza in un contesto davvero spettacolare come la gente che ci abita. Persone disponibilissime e una cortesia e ospitalità davvero da dieci e lode. 
Come di consuetudine il  paddock in queste location è un pó ovunque, dove c’è un angolo libero e lo spazio per parcheggiare auto camper o camion è adatto per fare l’assistenza. D’altronde se si vogliono vedere posti belli bisogna adattarsi e il Rally lo fa con piacere. 
 
Due le Prove speciali questa tappa, la Prima di 11km la Seconda di 15 nelle colline piacentine, ricche di boschi e panorami bellissimi. 
 
Il primo pilota parte alle 9.00, io sono partito alle 9.55 in quanto quest’anno il ranking ottenuto sino alla gara precedente determina la partenza della gara successiva. 
 
Dopo uno stop forzato dalle moto di un mesetto, avendo lussato la clavicola giusto un mese fá in Grecia all’ Hellas Rally, ho voluto  rimettermi in pista e a dire il vero non volevo farmi sfuggire un’ altra gara, si perché quella a Pirignano l’avevo ovviamente saltata perché ancora in convalescenza. A dimenticavo non ditelo al dottore altrimenti me la spezza lui la clavicola…. 
 
Tornando a noi, la Prima PS di 11 km parte dopo una laison di 8 km, PS principalmente in sottobosco con mulattiere e single track. La navigazione, complessa come vuole la tradizione del campionato italiano, anche questa tappa non ci ha risparmiato, una nota ogni 200/300 metri.
 
Dopo la speciale abbiamo fatto una laison di 32 km per tornare al paddock, anche questa sempre tra sottobosco e mulattiere dove in qualche particolare punto abbiamo trovato qualche intoppo a causa di una quantità industriale di pietre smosse che se non si arrivava in velocità ti bloccavano immediatamente.
 
Dopo un panino ed un caffè al paddok, e altri 18 km di laison, si parte per la seconda e ultima speciale di 15 km.
A mio parere questa Seconda PS era molto simile alla prima, forse un filo più veloce ma il tracciato si svolgeva sempre tra mulattiere e sottobosco. 
Una cosa che non ho capito e stata nell’ultima parte della Seconda PS dove abbiamo fatto circa 2 Km col limite di velocità di 30km\h per poi fare l’ultimo km in un sentiero molto enduristico che portava sino alla fine della prova.
 
Infine rientro al Padddok per in altra trentina di km! 
 
Sommariamente la zona offre molto, le Speciali sono state belle e buona la navigazione, sicuramente meno enduristiche dalla tappa precedente, a quanto mi hanno detto, complice della difficoltà anche l’acqua che ha fatto prima della gara.
 
Questa prova fortunatamente il tempo è stato ottimo, anche perché  se avesse piovuto sarebbero stati cavoli amari.
 
Alla fine mi sono divertito ed ho rodato la Clavicola che nonostante il dolore sono riuscito a portare a termine la tappa, anche se molto indietro. 
 
Bhe dai ora andiamo in vacanza poi a ottobre vedremo con l’ultima a Palermo!
By | 2018-07-10T19:11:41+00:00 luglio 10th, 2018|Campionato Italiano MotoRally 2018, Nicola Quinto, Piloti, Rally|Commenti disabilitati su 6° Tappa – Nicola Quinto – Campionato Italiano Motorally